Riabilitazione in acqua

L'idrochinesiterapia è la terapia che utilizza il movimento in acqua come mezzo terapeutico. L'utilizzo di questo sistema è esploso letteralmente negli ultimi dieci anni, fino al punto da divenire una tecnica molto utilizzata dai terapisti sportivi.
La terapia acquatica è anche oggetto di interesse nella prevenzione degli infortuni, nel mantenimento dell'efficienza fisica e per la preparazione atletica specifica degli atleti sani, oltre che consentire al sensibile miglioramento della forza e delle abilità motorie.

I movimenti sono più regolari e bilanciati, la zona operata è protetta e la muscolatura si rinforza. La pressione sull'area operata favorisce il drenaggio linfatico. Infine, i pazienti provano senso di sicurezza, di piacere e di gratificazione, osservando la restituzione del movimento nel mezzo fluido.
L'effetto termico dell'acqua, di solito mantenuta a temperatura costante di 31°- 32°, determina un'azione decontratturante sulla muscolatura, un'azione sedativa generale, una modesta vasodilatazione periferica con velocizzazione degli scambi metabolici.

Gli esercizi in acqua diminuiscono le forze di compressione dovute al carico permettendo un più precoce raggiungimento della forma fisica per le attività funzionali durante la riabilitazione stessa. L'acqua è il mezzo ideale che crea condizioni ambientali ottime per gli esercizi, per la mobilità articolare, per la forza e per il ricondizionamento cardiovascolare, aiutando così l'atleta a ricominciare il prima possibile l'attività sportiva e ritornare ai livelli pre-infortunio. Inoltre la riabilitazione in acqua motiva l'atleta poichè egli svolge attività specifiche del suo sport che possono così essere migliorate facilitando il ritorno all'attività agonistica. La resistenza dell'acqua fornisce un valido mezzo di potenziamento; infatti a causa della sua viscosità, la resistenza si attua su tutti i piani del movimento.
La diminuzione della forza di gravità, rende i movimenti più naturali e meno stressanti per le articolazioni consentendo l'esecuzione di movimenti impensabili a secco.

Per informazioni:
Simone Pajaro - tel. 349 09 76 397 - E-mail simone.pajaro@yahoo.it